SCHEDE TECNICHE

SPECIE FUNGINE

Aleuria aurantia (Pers.) Fuckel
Arcyria cinerea (Bull.) Pers., Syn. meth. fung. (Gottingen) 1: 184 (1801)
Chlorociboria aeruginosa (Oeder) Seaver ex C.S. Ramamurthi, Korf & L.R. Batra, Mycologia 49(6): 859 (1958) [1957]
Conocybe fuscimarginata (Murrill) Singer, Beih. Nova Hedwigia 29: 210 (1969)
Floccularia luteovirens (Alb. & Schwein.) Pouzar, Ceska Mykol. 11: 50 (1957)
Lactarius volemus (Fr.) Fr., Epicr. syst. mycol. (Upsaliae): 344 (1838) [1836-1838]
Lasiosphaeria lanuginosa (P. Crouan & H. Crouan) A.N. Mill. & Huhndorf, Mycol. Res. 108(1): 31 (2004)
Phallus impudicus L., Sp. pl. 2: 1178 (1753)
Phellinus igniarius (L.) Quel., Enchir. fung. (Paris): 177 (1886)
Phloeomana hiemalis (Osbeck) Redhead, Index Fungorum 289: 1 (2016)
Phloeomana minutula (Sacc.) Redhead, Index Fungorum 290: 1 (2016)
Scleroderma bovista Fr., Syst. mycol. (Lundae) 3(1): 48 (1829)
Arrhenia spathulata (Fr.) Redhead, Can. J. Bot. 62(5): 876 (1984)
Botryobasidium aureum Parmasto, Eesti NSV Tead. Akad. Toim., Biol. seer 14(2): 220 (1965)
Cheilymenia stercorea (Pers. : Fr.) Boud.  f. stercorea
Ciboria  batschiana (Zopf) N. F. Buchw  
Coprinellus angulatus (Peck) Redhead, Vilgalys & Moncalvo
Crucibulum laeve (Huds.) Kambly, Gast. Iowa: 167 (1936)
Cyathus stercoreus (Schwein.) De Toni, in Berlese, De Toni & Fischer, Syll. fung. (Abellini) 7: 40 (1888)
Flammulina ononidis Arnolds, Westfälische Pilzbriefe 11(3-4): 33 (1977)
Hymenoscyphus serotinus (Pers.) W. Phillips, Man. Brit. Discomyc. (London): 125 (1887)
Hypomyces chrysospermus Tul. & C. Tul., Annls Sci. Nat., Bot., sér. 4 13: 16 (1860)
Lacrymaria lacrymabunda (Bull.) Pat., Hyménomyc. Eur. (Paris): 123 (1887)
Lycogala terrestre Fr., in Fries & Nordholm, Symb. gasteromyc. (Lund) 1: 10 (1817)
Lycoperdon utriforme Bull., Hist. Champ. Fr. (Paris): 153 (1791)
Psilocybe subcoprophila (Britz.) Sacc.
Rhizopus stolonifer (Ehrenb.) Vuill., Revue mycol., Toulouse 24: 54 (1902)
Sarcoscypha coccinea (Gray) Boud., Bull. Soc. mycol. Fr. 1: 103 (1885)
Schizophyllum commune Fr. [as Schizophyllus communis], Observ. mycol. (Havniae) 1: 103 (1815)
Stemonitis fusca Roth 1787
Stictis radiata (L.) Pers., Observ. mycol. (Lipsiae) 2: 73 (1800) [1799]
Trichoderma viride Pers., Neues Mag. Bot. 1: 92 (1794)
Tubaria furfuracea (Pers.) Gillet, Hyménomycètes (Alençon): 537 (1876) [1878]
Verpa bohemica (Krombh.) J. Schröt.,


NOME VIGENTE:

Ciboria  batschiana (Zopf) N. F. Buchw  

SINONIMI:

Ciboria pseudotuberosa Rehm, Ascomyceten: no. 106 (1870)
Hymenoscyphus pseudotuberosa (Rehm) W. Phillips, Man. Brit. Discomyc. (London): 119 (1887)
Sclerotinia batschiana Zopf, in Sydow, Mycotheca marchia: no. 50 (1880)
Sclerotinia pseudotuberosa (Rehm) Rehm, Bull. Soc. mycol. Fr. 1: 115 (1885)


* Tratto da Index Fungorum


Ordine:

Helotiales

Famiglia:

Sclerotiniaceae

Genere:

Ciboria

Specie:

 C. batschiana   (Nomenclatura binomiale: Ciboria batschiana)

Descrizione morfobotanica

Descrizione:

Apoteci: a forma di calice, ciatiformi, provvisti di stipite, carnosi, inizialmente concavi, poi con tendenza a spianare. 



Gambo:

relativamente lungo, dello stesso colore del cappello. Assenza di sclerozio, rinvenibili direttamente sul substrato di crescita.

Carne:

tenace, ceracea; con il trascorrere del tempo il colore degli ascocarpi, passa dal bruno-cannella al bruno-cioccolato. La parte centrale è tendenzialmente di colore più scuro.

Microscopia

Spore:

lisce, ialine, disposte in fila indiana all’interno dell’asco (uniseriate), di forma ellittica allungata e prive di guttule, aventi misura  (8,4)-12 x (4,7)-5,7 µm. Aschi, colorati con il Melzer, a reazione amiloide J (+); ottosporici, provvisti di un opercolo (aschi opercolati), da cui fuoriescono le spore a maturità, aventi misura 120-125 x 8-9 µm. Parafisi di forma cilindrica, clavate all’apice. L’excipulum ectale, ossia la struttura esterna sterile, che supporta l’imenoforo, ha una textura globulosa.



Habitat:

Specie  rinvenuta in  autunno, su vecchie castagne. Secondo la letteratura viene tuttavia reperita anche su ghiande cadute o deteriorate

Note:

Possibili confusioni si possono avere con:

Ciboria americana E. J. Durand, Bull. Torrey bot. Club 29: 461 (1902)
 = Rutstroemia americana (E.J. Durand) W.L. White, Lloydia 4: 188 (1941), dotata di un lungo gambo, avente colore bruno-nocciola. Questa specie viene rinvenuta sempre su castagne deteriorate e presenta spore di dimensioni più piccole, aventi misura 6-8,5 x 3-4 µm

Lanzia echinophila (Bull.) Korf, Mycotaxon 14(1): 1 (1982)
= Rutstroemia echinofila (Bull.: Fr.) Höhn, rinvenibile su ricci e castagne deteriorate. Le spore qui hanno però forma allantoide e presentano 2-3 setti trasversali; le loro dimensioni sono inoltre maggiori,aventi misura 15-20 x 5-6 µm.



Luogo di raccolta:

Roccapassa di Amatrice (RI) 1050 m s.l.m.

Strumentazione Usata:

Osservazione microscopica attuata in luce trasmessa, con il Sistema di Acquisizione delle Immagini (Leica). Osservazione in contrasto di fase eseguita con il Sistema di Acquisizione delle Immagini (Zeiss). Foto macro eseguite con macchina fotografica Nikon D 5000; obiettivo Nikon AF-S Micro Nikkor 105 mm.

Techiche analitiche usate:

Osservazione microscopica attuata su materiale fresco, utilizzando H20; Rosso Congo ammoniacale al 6% per porre in risalto le varie strutture; reattivo di Melzer anionico, per  evidenziare la reazione amiloide sugli aschi.

Bibliografia:

Gianfranco Medardi “Atlante Fotografico degli Ascomiceti d’Italia” 2006 AMB-Centro Studi Micologici pag.31 
Bruno Cetto “I funghi dal vero- vol. 3” 1995 - Arti Grafiche Saturnia -Trento  pag. 573 tav. 1232
Index Fungorum: http://www.indexfungorum.names/names.asp




* La nomenclatura vigente, segue le abbreviazioni dei nomi degli autori dei Taxa Fungini Secondo CABI (Bioscience 2003) Nomi correnti delle specie tratti da "Storia della micologia italiana e primo contributo alla nomenclatura corretta dei funghi" - ISPRA - A.M.B. C.s.m. (Centro Studi Micologici) - manuali e linee guida 104/2013


Amministrazione

username

password



Tutti i marchi ed i contenuti citati appartengono ai leggittimi proprietari
Si autorizza l'uso delle foto presenti su questo sito unicamente citando la fonte
Giacomo Attili - Via Grazia Deledda n° 2 - 67100 L'Aquila

Offered by: